Un concerto per aiutare i terremotati del 24 agosto

Manifesto del concerto dell’orchestra d’archi di giovani talenti norvegesi della scuola di “Engebraten ungdomsstrykere” per le popolazioni terremotate del 24 agosto

E’ in programma a Castel del Piano un concerto per aiutare i terremotati del 24 agosto dell’orchestra d’archi di giovani talenti norvegesi della scuola di “Engebraten ungdomsstrykere”.

Immagine dell'AmiataPer gli amanti della musica è in arrivo a Castel del Piano un grande evento. E’ in programma per il prossimo 5 ottobre, presso la sala della banda, a partire dalle 18 e 30 il concerto dell’orchestra d’archi di giovani talenti norvegesi della scuola  di  “Engebråten ungdomsstrykere”, la scuola si trova vicino ad Oslo. L’evento è stato organizzato dalla scuola di musica “Italo Fazzi” e grazie anche alla preziosa collaborazione di Taste Tuscany.L’orchestra è  formata da 18 studenti che  hanno un’età compresa fra i 14  e i 17 anni e i giovani allievi trascorreranno alcuni giorni nel comune di Castel del Piano in una sorta di gemellaggio artistico.

“Grazie alla collaborazione di Taste Tuscany  – afferma Massimiliano Santella, direttore artistico della scuola di musica Amiata – è stato possibile metterci in contatto con il direttore dell’orchestra. Questi giovani allievi trascorreranno alcuni giorni nel comune di Castel del Piano”.

L’anima sociale del concerto. Questo evento rientra in una serie di eventi, che assumono un significato molto particolare.

“Il sisma – continua il direttore – che lo scorso 24 agosto ha così duramente colpito la popolazione del Centro Italia ci ha esortato a mettere in campo iniziative per raccogliere fondi da destinare ad uno dei centri colpiti”.

Conscio della difficoltà di scegliere tra tutti coloro che in questo momento hanno bisogno di sostegno e di aiuto; ma un criterio di scelta doveva essere trovato ed è stata la musica, a guidare la scelta, ho ritenuto che dovevamo sostenere un’attività musicale. Infatti per le cose di prima necessità vi avrebbe pensato lo Stato, o le associazioni preposte; ma sicuramente queste non potevano aiutare all’acquisto di strumenti, partiture, divise o quant’altro necessario per la ripresa dell’attività di un corpo bandistico. In un momento di particolare tristezza per le persone di queste zone, ho pensato che un po’ di musica avrebbe potuto alleviare le sofferenze sia di chi suona, che per chi ascolta. La scelta è caduta sul  Complesso Bandistico Città di Accumoli, una formazione che conta circa 25 elementi, una percentuale altissima considerata la popolazione residente ad Accumoli. Contattato il Presidente del Complesso Bandistico Città di Accumoli, Giuseppe Funari, – spiega –  con lui si è condiviso questo progetto che prevede un intervento immediato,  ma anche  un’azione di più ampio respiro, un contributo alla ripresa dell’attività ed a supporto di tutte quelle iniziative che verranno da loro messe in campo per un ritorno alla normalità ed alla quotidianità” .

Manifesto del concerto dell’orchestra d’archi di giovani talenti norvegesi della scuola di “Engebraten ungdomsstrykere” per le popolazioni terremotate del 24 agostoLa raccolta fondi proseguirà in tutti i concerti programmati  per la stagione, e quanto verrà raccolto verrà consegnato direttamente ai rappresentanti del Complesso Bandistico Città di Accumoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.